Erika Debelli

Psicologa Psicoterapeuta

La grande scommessa

Torino Statuto

Contatti

+39 338 38 05 952

erika.debelli@gmail.com

Via Massena, 77 bis - Torino

Attività

www.psicologiatorino.it

Il CPP Centro di Psicologia e Psicoterapia di via Massena 77 bis, Torino, nasce dalla collaborazione di un gruppo di psicoterapeuti con competenze e ambiti di intervento diversi, al fine di poter garantire una risposta efficace e mirata ai diversi tipi di richiesta.

La dott.ssa Erika Debelli è psicologa e psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico e terapeuta EMDR, ed è iscritta all’Albo degli Psicologi del Piemonte dal 2002. All’interno del CPP si occupa di:

  • Psicologia e psicoterapia dell’età evolutiva,
  • Psicologia e psicoterapia dell’adulto,
  • Terapia EMDR.

Gli interventi offerti, di carattere psicologico o psicoterapeutico, consentono di conoscere, migliorare, curare e tutelare il benessere psicologico della persona, della famiglia, delle coppia, grazie a strumenti e tecniche specifici basati su teorie e costrutti condivisi dalla comunità scientifica.
Scegliere di rivolgersi ad un professionista consente di fare un passo verso la concreta soluzione dei problemi.

Alcuni tra i principali interventi offerti sono:

  • Consulenza psicologica (counseling): analisi delle difficoltà relative a processi circoscritti (ad esempio in fasi specifiche del ciclo di vita, o in occasione di cambiamenti importanti) che consente, a seguito di una attenta valutazione clinica, di sostenere, motivare, abilitare o riabilitare la persona all’interno della rete affettiva e relazionale, recuperando le risorse personali, rinforzando le capacità di scelta, di relazione e di cambiamento.
  • Sostegno psicologico: analisi e supporto alla tenuta delle condizioni di benessere della persona, volto al miglioramento degli equilibri adattivi e della qualità di vita dell’individuo (utile ad esempio nelle condizioni croniche, o come sostegno ad un precedente percorso terapeutico, o in sostegno ad alcune funzioni dell’Io). È caratterizzato dalla scelta clinica di rimanere ad un livello di elaborazione più vicino alla consapevolezza rispetto agli interventi di psicoterapia, che invece mirano ad un’indagine e cura più ad ampio respiro di aspetti profondi.
  • Psicoterapia dell'adulto: consiste nella cura delle funzioni affettive, cognitive e relazionali dell'individuo, al fine di ridurre il disagio e la sofferenza, o di ridurre i sintomi e la psicopatologia (es. ansia, attacchi di panico, depressione, ossessioni, fobie, disturbi da trauma, disturbo post traumatico da stress, ecc.). L'orientamento aottato, di tipo psicoanalitico, consente di indagare e intervenire terapeuticamente sugli aspetti inconsci più profondi.
  • Psicoterapia dell'età evolutiva: consiste nella cura delle funzioni affettive cognitive e relazionali nei bambini e adolescenti, al fine di aiutarli ad affrontare e superare le difficoltà o i disturbi psicologici dell’età evolutiva (disturbi d’ansia, ansia da separazione, fobie, fobia scolare, enuresi, encopresi, disturbi depressivi, disturbi traumatici, ecc.), o al fine di rispondere a crisi evolutive o crisi adattive legate allo sviluppo, oppure a difficoltà nei vari ambiti di vita del bambino (familiare, scolastico, ecc.).
  • Psicoterapia centrata sulla genitorialità: consente di intervenire sulle difficoltà di interazione tra genitori e bambino, difficoltà che possono derivare sia da rappresentazioni interne disfunzionali dei genitori, sia da disposizioni relazionali e temperamentali precoci specifiche del bambino, sia dall’impatto che le rappresentazioni interne genitoriali hanno sul funzionamento del bambino. Aiutare i genitori a conoscere questi aspetti consente di sostenere la funzione genitoriale ed i legami libidici, permettendo ai genitori di recuperare gli strumenti di comprensione dei sintomi e delle difficoltà presentate dal bambino e di superarle in modo efficace.
  • Terapia EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing): metodologia che utilizza i movimenti oculari per il trattamento dei disturbi legati direttamente o indirettamente ad esperienze traumatiche o particolarmente stressanti dal punto di vista emotivo; l’intervento parte da focus specifici sui ricordi dell’esperienza traumatica. Ogni percorso viene concordato a seguito di una attenta valutazione clinica in modo da poter rispondere nel modo più efficace alla domanda portata, attivando un movimento concreto verso un più ampio e solido benessere psicologico.

“Rendi cosciente l’inconscio
altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita
e tu lo chiamerai destino”.
(C.G. Jung).

Scopri di più su: www.psicoterapiaatorino.it

Ospiti: 
0